UN TERRITORIO SENZA TRIBUNALE

Il decreto legislativo 7 settembre 2012, n. 155 di revisione delle circoscrizioni giudiziarie ha comportato la chiusura della Sezione distaccata del Tribunale di Torino presso Moncalieri. A tale Sezione facevano riferimento molti cittadini dei comuni limitrofi, tra cui 1300 considerati fragili, in quanto coinvolti in varie misure di protezione giuridica (tutela, curatela, amministrazione di sostegno, ecc.).
Visto il coinvolgimento di un numero cospicuo di persone afferenti alle cosiddette fasce deboli, gli amministratori locali hanno avviato un tavolo di discussione con Enti locali, servizi sociali e servizi giudiziari. L’obiettivo era definire il profilo di un servizio nuovo, capace di mettere tutti i cittadini, e soprattutto quelli in maggiore difficoltà, in condizione di gestire le proprie pratiche giudiziarie senza dover necessariamente raggiungere il Palazzo di Giustizia del capoluogo piemontese.
 

L PROTOCOLLO DI INTESA E LO SPORTELLO DI PROSSIMITÀ

Il Protocollo di Intesa per l’istituzione di uno Sportello di Prossimità è stato firmato il 30 marzo 2016 a Torino. A siglarlo il sindaco della Città Metropolitana di Torino, il Presidente del Tribunale di Torino e il presidente dell'Unione dei Comuni di Moncalieri, Trofarello e La Loggia.
Conclusa la fase sperimentale, il servizio garantisce oggi a tutti i cittadini dell’Unione dei Comuni la possibilità di effettuare, presso l’Ufficio di via Real Collegio a Moncalieri, moltissime attività giuridiche (consegna e ritiro di atti e/o istanze; interlocuzione con gli addetti di Cancelleria; ritiro di modulistica, ecc.) senza doversi recare necessariamente alla Cancelleria Tutele del Tribunale di Torino, risparmiando così tempo e risorse.


 

Per saperne di più:

Powered by Powered by Astrea Digital Platform

Leggi gli altri casi di successo

Vuoi saperne di più su Giustizia Metropolitana®?

Contattaci